AFP Patronato San Vincenzo, sempre più attiva nei progetti europei

L’Europa è divenuta un punto di riferimento necessario per chi vuole innovare nei settori dell’educazione, della formazione professionale e della promozione sociale. Per combattere fenomeni gravi ed attuali come la disoccupazione e la dispersione scolastica, la Commissione Europea ha ideato Erasmus Plus, il programma dell’Unione europea per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport per il periodo 2014-2020.

Negli ultimi anni, AFP Patronato San Vincenzo, sfruttando le opportunità messe a disposizione da Erasmus Plus, ha notevolmente aumentato la sua esposizione internazionale inserendosi in importanti partenariati di livello europeo.

Già nel 2016 AFP Patronato San Vincenzo è partner operativo all’interno del progetto Erasmus Plus KA3 intitolato “EMPAQT – Empathic and supportive teachers”. Tale progetto ha come finalità lo studio, l’analisi e l’implementazione di metodologie didattiche innovative che possano prevenire la dispersione scolastica attraverso la generazione di un clima scolastico più empatico ed attraente per i ragazzi.

Inoltre, sono stati recentemente approvati altri tre progetti in cui AFP Patronato San Vincenzo, all’interno di rilevanti partenariati, si pone come promotore di azioni di innovazione e miglioramento degli attuali sistemi di formazione, i quali non risultano adeguati a preparare i giovani ad un mondo del lavoro sempre più multiculturale, competitivo e digitale. Nello specifico i progetti citati sono:

  • il progetto Erasmus Plus KA2 ” APPsolutely competent: ready for the EU labour market”, grazie a cui l’AFP Patronato San Vincenzo, in collaborazione a partner danesi, tedeschi e finlandesi, parteciperà allo sviluppo di un’applicazione volta a supportare i giovani nel loro percorso formativo e a renderli più preparati ad entrare in un mercato del lavoro che assume sempre più una scala europea;
  • il progetto Erasmus Plus KA1 “MOVES: MObility for Vocational Education and training Students”, di cui AFP é coordinatore di progetto in partenariato con la scuola Fantoni, Confartigianato Bergamo, CNOSFAP e partner finlandesi, tedeschi, spagnoli , francesi e lituani. Il progetto parte dai gap presenti nel sistema italiano per quanto concerne la conoscenza e l’applicazione del modello di work-based, proponendo esperienze di mobilità di studenti che svolgeranno un periodo di tirocinio curricolare all’estero. Per gli studenti sarà un’importante esperienza che permetterà loro di arricchire il proprio curriculum ed imparare ad adattarsi a diversi contesti lavorativi migliorando ed implementando nuove competenze;
  • il progetto Erasmus Plus KA2 “YARIM: Youth and Religion In Social Mediation”, in cui, collaborando con partner francesi, belgi , spagnoli, olandesi e portoghesi, AFP Patronato San Vincenzo parteciperà all’individuazione di soluzioni innovative per la prevenzione dei fenomeni di radicalizzazione violenta e di estremismo religioso fra giovani caratterizzati da una forte frammentazione identitaria. A tal fine, il progetto intende formare professionisti della gestione dei fenomeni di radicalizzazione, elaborare dispositivi e programmi diretti a ristabilire un dialogo costruttivo fra giovani e istituzioni e, per ultimo, fornire ai ragazzi nuovi strumenti per sviluppare una contro-narrazione contrapposta alla propaganda estremista.