Corso in partenza per COLF – gratuito per disoccupati

Il corso ha l’obiettivo di formare, attraverso un percorso teorico e pratico, personale qualificato inquadrato come COLF.

La formazione è volta a formare personale in grado di occuparsi della manutenzione ordinaria dell’abitazione e degli oggetti in essa in termini di pulizia, igiene, riassetto, finalizzati al funzionamento della vita domestica della famiglia.

Il percorso di studi comprende la spiegazione di:

Elementi di igiene ambientale

Elementi di igiene personale

Elementi di sicurezza e prevenzione negli ambienti domestici

 

Le abilità che gli iscritti acquisiranno anche attraverso numerose esercitazioni condotte da personale del settore con decennale esperienza saranno le seguenti:

*applicare tecniche di pulizie degli ambiente

*applicare tecniche per l’igienizzazione della biancheria

*applicare procedure di sanificazione degli ambienti e apparecchiature domestiche

*applicare procedure di sicurezze e prevenzione in ambienti domestici

*applicare tecniche di comunicazione efficace e rispetto della privacy

 

Requisiti per l’iscrizione al corso: 18 anni compiuti al momento dell’iscrizione al corso; per gli stranieri serve una buona conoscenza della lingua italiana orale e scritta (certificata con Test); carta identità/permesso di soggiorno e codice fiscale in corso di validità.

 

Durata del corso: 60 ore. Al termine del corso gli allievi sosterranno una prova di verifica teorica e pratica al superamento della quale verrà rilasciato l’attestato.

 

Orario/frequenza: La frequenza al corso è obbligatoria. Non saranno ammessi alla prova di verifica finale coloro che avranno superato il 10% di assenze.

Il corso sarà la mattina dalle 8.45 alle 12.45, da lunedi a venerdi.

 

Costo del corso: Il corso può essere finanziato da DOTE REGIONE LOMBARDIA/GARANZIA GIOVANI per i disoccupati/inoccupati. Verrà attivato con un minimo di 15 partecipanti. Per chi non ha diritto a finanziamenti regionali il costo del corso è di 300,00€.

 

Per maggiori informazioni contatta l’Agenzia per il lavoro